CORSO DI DESIGN THINKING

Innovazione in azienda con l’approccio del Design Thinking.
Creatività. Business design. Modelli di business.

CORSO PER AZIENDE IN HOUSE
REALIZZATO DIRETTAMENTE PRESSO LA SEDE DELLA TUA AZIENDA

Categoria:

Descrizione

Fare Design Thinking oggi per un’Azienda significa progettare l’esperienza dell’Utente partendo dalla ricerca sui bisogni che lo spingono ad agire.
Il DT rappresenta, nella pratica, un metodo per velocizzare il pensiero creativo e fare innovazione all’interno delle procedure di un’Organizzazione.
La pratica di tale disciplina permette di non considerare più il design come un mero percorso estetico, bensì come un supporto strutturato all’innovazione.
Il DT rappresenta un approccio innovativo alla risoluzione di problemi e all’ideazione di nuove soluzioni, centrate sui bisogni delle persone (human centered design) e sullo sviluppo di intuizioni per soddisfare tali bisogni ed esigenze.

x

OBIETTIVI DEL CORSO

  • imparare a ragionare creativamente e concretamente, al fine di sviluppare processi, procedure e servizi utili alle persone
  • sviluppare una mentalità e una forma mentis orientata alle soluzioni piuttosto che al problema
  • promuovere una cultura che esalta la creatività e l’innovazione
  • creare canali concreti con gli Utenti/Persone, per scoprire le opportunità per l’innovazione
  • superare le barriere che bloccano idee e innovazione
  • sperimentare la generazione di nuove idee attraverso il pensiero critico
  • imparare ad usare strumenti di problem-solving e prototipazione rapida
  • generare idee per seminare e coltivare un ecosistema interno all’organizzazione di innovazione
  • acquisire strumenti utili ed efficaci per competere sul mercato, anticipare e rispondere ai cambiamenti e ottenere risultati rapidi strutturando strategie specifiche

x

x

PROGRAMMA
A cosa serve il DT per la gestione interna di Amministrazione?

Il DT e il sistema di gestione della qualità all’interno di una struttura aziendale
I 5 step del DT: Empathize, Define, Ideate, Prototype, Test

Step 1: Empatizzazione
Il primo step del DT è rappresentato dall’entrare in empatia con il contesto e quindi con le Persone/Utenti. Si tratta di osservare dati e attori chiave da diversi punti di vista, tramite sia ricerche qualitative che quantitative. in questa fase si raccolgono le informazioni per metterci meglio nei panni del problema. Per raggiungere tale scopo si usano diverse tecniche. tra queste citiamo: user test e interviste, focus group, test di usabilità, questionari

Contenuti:
– Porre al vertice le Persone
– Il contesto di riferimentoe laraccolta dei dati: strumenti
– La mappatura dell’esperienza della Persona/Utente
– La formazione delle idee

Step 2: Identificazione dell’obiettivo
in questa fase, dopo aver capito bene il contesto del problema, si definiscono gli obiettivi. Gli obiettivi però sono sempre basati sulle Persone. Esempio soddisfare i bisogni degli utenti in tutto il customer journey.

Contenuti:
– Definizione degli obiettivi SMART ovvero semplici, misurabili, che portano ad azioni

– L’esplorazione delle soluzione alternative: strumenti

Step 3: Ideazione
dopo aver raccolto informazioni essersi calati nel contesto, si possono dare il via alle generazioni delle idee “fuori dagli schemi”. Per questa fase si utilizzano tecniche come il brainstorming, brainwrite, il pensiero laterale di Edward De Bono, i 7 cappelli per pensare.

Contenuti:
– Allenare la creatività
– Come generare idee

– Strutturare e scegliere le idee

Step 4: Prototipazione
in questa fase si producono diversi prototipi delle idee in modo da avere a che fare di persona col problema. ogni prototipo viene testato, aggiustato ed esaminato più volte in base alle analisi precedenti.

Contenuti:
– La costruzione pratica delle idee

– Le idee che funzionano e quelle che non funzionano
– Come costruire un buon prototipo
– Il racconto visivo

Step 5: Test
il test è la fase finale dello stadio. Si testa il prototipo e si traggono delle conclusioni. Questa fase è parte di un processo itinerante ovvero che continua finché non si trova la soluzione che passa il test.

Contenuti:
– La prova dell’efficacia delle idee

– Feedback delle Persone coinvolte

Strumenti pratici del Design Thinking
– Business model canvas, framework per rappresentare visivamente il business model
– Mappa dell’empatia, per comprendere al meglio l’Utente e migliorare la value proposition
– Mind map (mappa mentale), potente strumenti di rappresentazione grafico-simbolica delle idee
– Il pensiero laterale, costrutto di Edward De Bono di approccio al problema
– I 7 cappelli per pensare

DESTINATARI
Imprenditori, Manager, Dirigenti, Dipendenti e Responsabili di gruppi di lavoro

TIPOLOGIA
Corso di formazione personalizzato in house

COACH
I docenti di Formorienta sono formatori professionisti iscritti all’AIF Associazione Italiana Formatori, all’AICP Associazione Italiana Coach Professionisti e all’ICF International Coach Federation

CHEDI INFORMAZIONI
Se desideri realizzare il corso direttamente presso la sede della tua azienda compila il modulo qui sotto

i campi contrassegnati da asterisco sono campi obbligatori

Il tuo nome *

La tua email*

Il tuo telefono

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dei dati

x